domenica 5 febbraio 2012

Un mese di esperimenti

Un'assenza dal blog non motivata dall'assenza di esperimenti, ma dal fatto che ho approfittato di tutto questo tempo per tentare di affinare la mia cucina sottovuoto con tagli di carne che, leggendo i miei post, ormai ben conoscete.
Il filetto di vitello e di manzo sempre presenti, il magatello (di vitello) e il pollo.

Non ho su questi tagli grandi novità da sottoporre se non l'onnipresente punto di attenzione relativamente alla finitura del piatto e alla necessità di "dotare" del sapore corretto la carne che esce dal sottovuoto.

Tempi e temperatura direi che ormai sono assodati per questi tagli. La mia idea ora è tentate un salto un po' più in la provando con carni più "povere" e che necessitano di una cottura più prolungata.

Obiettivo : darvi un resoconto dei prossimi tagli, intanto beccatevi quest'ultimo filetto cotto sottovuoto 3 ore a 55°C e poi finalizzato sulla piastra e accompagnato da un'intingolo di verdure...



4 commenti:

  1. Gabriele Ceccarelli20 febbraio 2012 06:11

    Sei un grande, io sono un cuoco, ed adoro la cottura sottovuoto, ammiro la tua passione , e da professionista quale sono mi fa piacere che ci siano persone come te che ricercano la qualità e sopratutto il cibo sano, attuando metodi di cottura non invasivi e salutari come la bassa temperatura..... GRANDE!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie gabriele ! visto che sei un professionista mi piacerebbe farti qualche domanda, fammi sapere se posso "disturbarti"

      ciao

      Elimina
  2. Hi, I agree with you. Really this blog is very informative.



    sottovuoto famiglia

    RispondiElimina